Budapest Convention 20th Anniversary

Celebrando i 20 anni della Convenzione di Budapest

sulla criminalità informatica

Martedì 23 novembre 2021 – ore 14.30/18.00 UTC+1 [online via Zoom]

Alexander Seger#1more than a Cybercrime treaty”
Carlo Sarzana di Sant’Ippolito#2poco o niente prima della Convenzione di Budapest
Lorenzo Picotti#3incidenza della Convenzione sul diritto sostanziale interno in materia di reati informatici

#4primo Protocollo addizionale su xenofobia e razzismo
Filippo Spiezia#5tutela delle vittime dei reati informatici
Lorenzo Salazar#6operatività del Cybercrime Convention Committee [T-CY]
Riccardo Croce#7punto di contatto 24/7 e freezing dei dati presso gli ISP
Giuseppe Corasaniti#8raccordo tra punto di contatto 24/7 e Autorità giudiziaria

#9acquisizione dei subscriber information (art. 18)
Eugenio Albamonte#10scambio di informazioni spontanee (art. 26)

#11guidance note in materia di attacchi alle infrastrutture critiche
Barbara Sargenti#12guidance note in materia di terrorismo
Giuseppe Specchio#13attività di forensics dopo la legge 48/2008

#14cloud forensic e transborder access to data (art. 32)
Pierluigi Perri#15guidance note in materia di interferenze durante le elezioni

#16safeguard condiction (art. 15)
Matteo Lucchetti#17capacity building

#18acquisizione dei domain name registration information
Carmine Pirozzoli#19content data e procedure di emergenza
Francesco Cajani#20altre disposizioni del secondo Protocollo addizionale

Il 23 novembre del 2001 a Budapest veniva aperta la firma della Convenzione del Consiglio d’Europa sulla criminalità informatica.

Alcuni tra i testimoni diretti della concreta evoluzione ed applicazione pratica della Convenzione di Budapest, quanto all’esperienza italiana, celebrano il ventesimo anniversario di tale ricorrenza attraverso dei lighting talks [5 minuti per topic] con il dichiarato intento di esaltare i più importanti punti di forza di tale strumento normativo, ancora attuale e di importanza strategica nel contrasto al cybercrime e alla tutela delle vittime dei reati informatici:

Eugenio Albamonte – Sostituto Procuratore della Repubblica [Procura di Roma]

Francesco Cajani – Sostituto Procuratore della Repubblica [Procura di Milano]

Riccardo Croce – Vice Questore Aggiunto della Polizia di Stato [CNAIPIC]

Giuseppe Corasaniti – Direttore Scuola nazionale amministrazione digitale [UniTelma Sapienza]

Matteo Lucchetti – Direttore operativo del Cyber security competence center [CYBER 4.0]

Lorenzo Picotti – Professore ordinario di diritto penale [Università di Verona]

Carmine Pirozzoli – Sostituto Procuratore della Repubblica [Procura di Firenze]

Pierluigi Perri – Professore associato di informatica giuridica [Università degli Studi di Milano]

Lorenzo Salazar – Sostituto Procuratore generale della Repubblica [Corte di Appello di Napoli]

Barbara Sargenti – Sostituto Procuratore Nazionale antimafia e antiterrorismo [DNA]

Carlo Sarzana di Sant’ Ippolito – Presidente Aggiunto Onorario della Corte di Cassazione

Alexander Seger – Head of the Cybercrime Division [Council of Europe]

Giuseppe Specchio – Cyber forenser, socio IISFA

Filippo Spiezia – Magistrato, membro nazionale italiano [Eurojust]

Presiedono e coordinano i lighting talks:

Gerardo CostabileCyber forenser, Presidente IISFA

Prof.ssa Donatella Curtotti – Direttrice Dipartimento di giurisprudenza dell’Università di Foggia

Sarà possibile interloquire con i relatori tramite domande via chat

Per l’iscrizione (gratuita, ma necessaria per ricevere il link al webinar live) clicca qui.

Il link al webinar live verrà comunicato, attraverso l’email fornita, entro il giorno antecedente l’evento.